• tramonto sul corchia
  • alpi apuane
  • monte forato

Sentieri Comune di Massarosa

Via degli Ulivi Massarosa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Caratteristiche
Sviluppo: Km. 1,7
Difficoltà: Semplice con alcuni dislivelli più impegnativi.
Condizioni: fondo sterrato o in macadam, brevi tratti asfaltati, ombreggiato in alcuni tratti
Dislivello:
Tempistica:

Percorribilità
Pedonale: Si
Ciclabile: Si
Cavallo: Si

Edifici e Centri di Carattere Storico: Si

Siti Naturalistici e Viste Panoramiche: Si

Descrizione il percorso inizia a Piano del Quercione, loc. Marcaccio, in direzione di Stiava attracerso un tracciato facile, in gran parte sterrato. Proprio all'inizio del percorso si può visitare il famoso “Olivo millenario”, un poderoso olivo formato da cinque grandi diramazioni, detto anche l'olivo dei 30 zoccoli in quanto ci salivano ben 15 scuotitori a piedi nudi! Attraversando colline ricoperte di olivi si giunge alla fine della salita alla splendida Villa Martellini (azienda agritutistica). La tenuta, di probabili origini romane, ospita 2 ville: la prima, del XVII sec. è una grandiosa residenza signorile che rispecchia i canoni fondamentali delle ville lucchesi, la seconda, del XVIII sec. (villa Parravicino), è un raffinato manufattto di chiara impronta settecentesca. Da questo balcone naturale si spazia a perdita d'occhio sul piano sottostante e sul vicino mare.

Si possono fare anche piccole deviazioni dal percorso per entrare in qualche vecchio frantoio dove poter assaggiare un olio extravergine d'oliva che non ha eguali, ancora spremuto con le macine a pietra come una volta!

Si scende ora verso Stiava lungo un sentiero che ripercorre l'antica Via Aemilia Scauri (109 a.C. Circa).

Dato che il percososi snoda prevalentemente in tratti ombreggiati, se si percorre a piedi ogni stagione è buona, basta non dimenticare mai cappellino, occhiali da sole, abbigliamento e calzature comode. Per gli amanti della bicicletta si consiglia la mountain bike, il percoso è un breve saliscendi non impegnativo. A cavallo basta godere della passeggiata tra il verde e l'argento degli olivi, il percorso è in piena scioltezza per il nostro amico a quattro zampe. Da non dimenticare la macchina fotografica: lungo il cammino capita più volte di scorgere le “marginette”, immagini legate alla devozione popolare raffiguranti la Vergine e i santi.

Last Minute

Menu Responsive